...::: IL REZZONICO-CYBERSOFIA :::...

...::: IL REZZONICO-CYBERSOFIA :::...
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

giovedì 25 aprile 2019 ore 12:12:44
 Tutti i Forum
 Cybersofia
 Libri
 All'ombra delle fanciulle in fiore
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Biuso
Amministratore

Città: Catania/Milano


2681 Messaggi

Inserito il - 31/01/2007 : 15:16:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Biuso Invia a Biuso un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sì, il nuovo libro del mese sta nella proustiana ombre des jeunes filles en fleurs



agb
«La Luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta.»
(Jeshu-ha-Notzri; Gv, 1,5)

Cateno
2° Livello

Città: Regalbuto


169 Messaggi

Inserito il - 31/01/2007 : 16:18:46  Mostra Profilo Invia a Cateno un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
E come non innamorarsi dell'innamoramento giovanile? Come non cedere alle dolci promesse delle fanciulle in fiore? Ma per essere delusi da una donna bisogna prima credere pienamente in lei.
Quando lessi All'ombra delle fanciulle in fiore mi venne subito in mente questo aforisma di Kierkegaard: "Cos'è la giovinezza? Un sogno. Cos'è l'amore? Il contenuto del sogno".
Detto così sembra tutto irreale, sfumato; e invece Proust riesce sempre magicamente a ricucire le trame sparse dei giorni. Un dolce profumo d'estate (malinconico anche per me che da poco esco dall'adolescenza) esala dalle colazione a casa della Signora Swann, dalla vacanza al mare e dai giochi delle fanciulle.
Come non sorridere alla frettolosa scampanellata di Albertine che infrange i deliri di onnipotenza del trepidante bacio che sta per darle il protagonista?
Un sogno, certo. Ma se il mito accompagna la storia come un sogno, allora il mito dell'adolescenza accompagna l'esistenza come un sogno. E l'amore, giusto Kierkegaard, ne è il contenuto.

Finché non lo fai tuo,/ questo "muori e diventa",/ non sei che uno straniero ottenebrato/ sopra la terra scura. (J. W. Goethe)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
...::: IL REZZONICO-CYBERSOFIA :::... © 2004-2019 A.G.Biuso Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,15 secondi Herniasurgery.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000