...::: IL REZZONICO-CYBERSOFIA :::...

...::: IL REZZONICO-CYBERSOFIA :::...
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

giovedì 29 ottobre 2020 ore 06:07:10
 Tutti i Forum
 Cybersofia
 Cinema
 Pranzo di ferragosto
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Biuso
Amministratore

Città: Catania/Milano


2834 Messaggi

Inserito il - 12/10/2008 : 11:06:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Biuso Invia a Biuso un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gianni Di Gregorio
Pranzo di ferragosto
Con: Gianni Di Gregorio (Giovanni), Valeria De Franciscis (Madre di Giovanni), Marina Cacciotti (Marina), Maria Calì (Zia Maria), Grazia Cesarini Sforza (Grazia), Alfonso Santagata, (Luigi), Luigi Marchetti (Vichingo), Marcello Ottolenghi (Amico dottore), Petre Rosu (Barbone)
Italia, 2008





Roma (probabilmente Trastevere). Giovanni non lavora e assiste l'anziana madre, donna molto determinata. Non ha i soldi per pagare il condominio; l'amministratore gli propone uno sconto sulle spese se ospiterà la propria madre e la zia nei giorni di ferragosto. Alle due donne si aggiunge un'altra signora, madre di un amico medico che lo cura gratuitamente. Con un po' di insofferenza ma anche con molta attenzione, Giovanni si fa carico di tutte. Passato il ferragosto, le quattro signore si sono trovate così bene da non voler rinunciare alla convivenza...

Opera prima minimalista, girata nella casa del regista, ma ben scritta. Le quattro (non)attrici sembrano divertirsi e appaiono molto spontanee. Una indagine sull'universo degli anziani -in fondo poco conosciuto- e forse anche una dimostrazione di come il danaro rischi di costituire la linfa di ogni relazione sociale. Nel complesso, comunque, mi sembra un film un po' sopravvalutato.



agb
«Senza la musica la vita sarebbe un errore» (Nietzsche)
«La filosofia è la musica più grande» (Platone)
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
...::: IL REZZONICO-CYBERSOFIA :::... © 2004-2020 A.G.Biuso Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,2 secondi Herniasurgery.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000